Where have the flowers gone? di  Sin-hong Chan  (Cina-Hong Kong, 2016)

Nota biografica dell’autore
Sin-hong Chan si occupa di animazione e design ad Hong Kong. Laureatosi in discipline artistiche presso l’Università cinese di Hong Kong, si è occupato di diversi lavori come reporte e programmatore, oltre che nell’ambito del video-editing, del design e dell’animazione.

Sinossi
Un maialino persegue il sogno di lavorare in una grande fabbrica ma nella pratica tutti i suoi sforzi risultano essere privi di effetti e arrivano addirittura a ucciderlo. Quest’idea di base è ispirata da classici d’autore come Metropolis e Tempi moderni.

Motivazione

Per riuscire a conciliare forza e poesia nella narrazione di una immensa macchina di produzione collettiva che schiaccia e inghiotte tutto ciò che incontra. Un film di animazione forte, scuro, allo stesso tempo delicato e poetico come il fiore che segue il protagonista durante tutto il corso della storia. Il film rappresenta inoltre in modo emblematico lo sviluppo industriale accelerato che negli ultimi anni ha coinvolto la Cina e che ha spazzato via intere comunità rurali, impiegando i nuovi lavoratori in mansioni alienanti e disorientandoli in una nuova vita fatta di anonimi palazzoni cittadini.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrEmail this to someone