VARVILLA di Valerio Gnesini

Nota biografica dell’autore
Valerio Gnesini muove i primi passi a livello professionale come fotografo e dal 2008 lavora nel settore cinematografico collaborando con G. Diritti, Manetti Bros, R. Deodato.

Sinossi
Alle porte del parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano, nell’alta Val d’Enza, gli abitanti di un piccolo borgo sono riusciti a salvare il paese dall’abbandono attraverso la creazione di una cooperativa di comunità. La Valle dei Cavalieri, questo il nome della cooperativa, ora gestisce un bar, un agriturismo, un  negozio  di  generi  alimentari  ed  è  attiva  nel  turismo,  nell’allevamento  di  ovini,  nel  settore  della manutenzione del territorio e nella gestione del centro visita del parco nazionale. Un esempio unico in Italia e nel mondo che ha incuriosito anche l’Università di Osaka, la quale afferma che un modello simile esiste solo in Australia.

Motivazione
La rappresentazione di un ottimo esempio della relazione binomiale costituita dai sistemi di mercato e dalle relazioni umane, alla base del collegamento fondamentale che sussiste tra economia e società. Nel mondo cooperativo di “Varvilla” le persone decidono di dedicare il proprio tempo libero e le proprie esperienze esistenziali e professionali per metterli a disposizione delle propria piccola società montanara.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrEmail this to someone