UNA FONDERIA DA SOGNO di Wilma Massucco

Nota biografica dell’autore
Wilma Massucco ha partecipato a svariate competizioni nell’ambito della documentaristica meritando diversi riconoscimenti tra cui il Premio Nazionale sui Diritti Umani 2014, una menzione speciale al MWIFF 2013 e un riconoscimento speciale nell’ambito del Premio Maria Rita Saulle.

Sinossi
Sfidando i pregiudizi di un mondo tutto al maschile (sia in termini di dipendenti che in termini di clienti) e nel pieno della crisi economica mondiale, Graziella, estetista 45enne, dopo la morte improvvisa del  marito  decide  di  prendere  in  mano  la  fonderia  da  lui  gestita  e  di  cui  fino  a  quel  momento  non conosceva nulla. Nell’arco di 8 anni, Graziella riesce a triplicare i dipendenti e a portare il fatturato da 400.000 Euro a 3 MLN di Euro.


Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrEmail this to someone