Call of beauty di Brenda Lien (Germania, 2010)

Nota biografica dell’autore
Brenda Lien è nata in Germania nel 1995. Laovra come regista indipendente e compositrice di colonne sonore. Nel 2012 ha iniziato a studiare Arte, con particolare attenzione al cinema e all’animazione, presso l’università di Arte e esid di Offenbach.

Sinossi
Due giovani donne realizzano video per il loro canale Youtube, impegnate nell’industria della cosmesi. Una dittatura di click, like e follows. Una continua sfida a ciò che è vero e autentico.

Motivazione
Per aver portato in scena il retroscena di una professione tanto giovane quanto estremamente diffusa, quella delle youtuber/make up stylist. Di questo lavoro viene raccontato ciò che avviene dietro le quinte, un’attività del tutto opposta alle obbligatorie atmosfere colorate e frizzanti dei video virali. Tramite repentini cambi di regia, si passa dalle atmosfere luminose dei video di Youtube  a un back office fatto di lavoro al buio e di continui rimaneggiamenti in termini di time-line, luce e aggiustamenti con Photoshop. Una narrazione che porta alla luce la fatica spesso adombrata di un’attività che, seppur caratterizzata in apparenza da atmosfere colorate e spensierate, viene raccontata prima di tutto come un lavoro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrEmail this to someone